Follow by Email

venerdì 2 dicembre 2016

Relax e Benessere Il Riposo è un vero toccasana per il cervello elimina le tossine dal sistema nervoso

Diversi studi e ricerche condotti hanno rivelato che l’ozio come il riposo servono alla memoria e al cervello per disintossicarsi dalle scorie – Informazioni, pensieri, elucubrazioni e tanto altro - Bisogna volersi bene e ogni tanto fermarsi per ricaricare le batterie e permettere alla mente di essere più libera.

Dormire bene serve alla memoria e all’apprendimento. Il cervello umano funziona come un vero e proprio Pc, utilizza il tempo di spegnimento per pulire la memoria dai dati inutili.
A volte ci si chiede come mai non si riesce a prendere sonno. La risposta è semplice: Il nostro cervello è rimasto per troppo tempo acceso e quindi fatica a spegnersi.
Sono da limitare le attività passive, quali guardare la Tv o stare troppe ore su Internet, in quanto non accorgendosene, si viene letteralmente bombardati da una moltitudine di informazioni e notizie tanto da costringere il nostro cervello ad un surplus di fatica.

Ne consegue che è importante il riposo inteso sia come ore di sonno notturno, ma anche di vero e proprio ozio, che non è affatto una perdita di tempo.

La giornata andrebbe bilanciata fra gli impegni e momenti di pausa. Il non far nulla, può essere rigenerante, creativo e serve per caricarsi.


Come e dove concedersi trattamenti di Bellezza e Benessere

Quando si ha più tempo a disposizione; in occasione delle diverse festività che cadono durante l’anno, molti si concedono trattamenti in lussuose SPA, niente di più azzeccato.
Le alternative sono altrettanto valide.
Rientrano nella categoria del Relax fai da te, massaggi, bagno caldo, solarium (anche sul proprio terrazzo), lettura di un libro in un ambiente comodo e confortevole, sottofondo di musica classica.











Per allentare lo stress esistono metodi naturali come le tisane rilassanti e gli olii essenziali; la Lavanda ad esempio ha un grande potere distensivo, può essere spruzzata nell’ambiente diluendo poche gocce di olio in acqua tiepida oppure usando un diffusore di essenze. Un altro modo molto indicato è quello di versare tre gocce di olio essenziale alla lavanda su un fazzoletto e aspirare l’odore di tanto, avendo cura di evitare il contatto diretto con il naso. Gli olii essenziali sono sostanze purissime, molto efficaci ma vanno usate con le dovute cautele.
Esiste un solo Bene La Conoscenza

Nessun commento:

Posta un commento